Caratteristiche della cultivar Pizzutella

Utilizzato anche come sinonimo di altre cultivar, il nome dell'oliva Pizzutella è legato ad una cultivar autoctona tipicamente siciliana che, anche se presente in varie zone dell'isola, come Catania, Siracusa, Messina e Ragusa, ed in Calabria, rientra a tutti gli effetti nella lista delle varietà di olivo neglette ma il cui periodo di introduzione risale a tempi più recenti. I motivi di indexquesto inserimento sono vari, in primo luogo la sua auto-incompatibilità che costringe gli agronomi a ricorrere ad altre varietà per l'impollinazione, in secondo luogo la resa dell'olio piuttosto bassa (inferiore al 16%) ed il livello di produttività non molto alto e fortemente soggetto ad alternanza tra le annate.

Inoltre, gli alberi di questa varietà tendono a soffrire molto quando affetti da Occhio di Pavone e sono molto suscettibili gli attacchi di mosca degli ulivi. Presente principalmente sui versanti costieri, la Pizzutella tollera abbastanza bene l'umidità dell'aria e il vento. Essendo una tipologia di ulivo molto delicata, comunque, essa richiede costanti cure e per l'effettuazione del raccolto si preferiscono metodi tradizionali, senza l'ausilio di attrezzature meccanizzate che potrebbero danneggiare la pianta o compromettere la qualità dei frutti e quindi dell'olio. La cultivar Pizzutella può essere indifferentemente chiamata anche Pizziricò e Pizzutedda ed è una varietà a singola attitudine, cioè si usa esclusivamente per la produzione e vendita di olio extravergine di oliva.

Caratteristiche morfologiche, organolettiche e nutrizionali dell'olio della Sicilia in vendita online

L'albero di olivo Pizzutella ha portamento espanso, è mediamente vigoroso e dispone di una chioma non molto fitta. Il periodo di invaiatura è medio ed il periodo ideale per la raccolta delle drupe (di pezzatura piccola e con una polpa non molto spessa) e la produzione e vendita di olio extravergineramo vendita olio va da Ottobre a Novembre. L'olio ottenuto con questa tipologia di olive è comunque utilizzato per la realizzazione di alcune miscele di qualità molto elevata. Per quanto concerne il dato olfattivo, si registra un fruttato di oliva mediamente intenso che si palesa anche a livello di retro-olfatto.

Ad esso, si accompagnano inoltre delle sensazioni piuttosto definite di pinolo, carciofo, pomodoro e mandorla, ma possono essere anche presenti dei lievi sentori di basilico e menta. Per quanto concerne il gusto, invece, piuttosto intensi sono l'amaro ed il piccante, con una fluidità e ed una persistenza non troppo elevate ma comunque gradevoli. Il gusto di questo olio extravergine è quindi molto raffinato e si abbina benissimo con piatti dal sapore ricercato ed elaborato, quindi la sua vendita è consigliata per tutti i cultori della buona cucina.