Cultivar Lumiaru: caratteristiche generali, morfologiche ed organolettiche

La cultivar Lumiaru non figura certamente tra le varietà di ulivo più conosciute, è anzi una cultivar ritenuta trascurata, ma ciò non toglie che nelle località in cui è presente continui a rivestire un ruolo di una certa rilevanza. La Lumiaru è una tipologia di olivo autoctona della Sicilia, soprattuttofoglia lumiaru nelle province di Agrigento e Catania dove è conosciuta anche coi sinonimi di Leminara e Lumiaru. Nella maggior parte dei casi le olive di questa varietà sono utilizzate esclusivamente per la produzione e vendita di olio extravergine ma data la grossa pezzatura è possibile che vengano usate per il consumo da mensa.

È una cultivar auto-incompatibile e pertanto necessita dell'impollinazione da parte di altre cultivar. Con tutta probabilità ciò, unitamente alla sua alta sensibilità agli attacchi di mosca, tignola, cocciniglia ed occhio di pavone, ha probabilmente contribuito a ridurre la diffusione di questa tipologia di pianta che richiede quindi cure abbastanza costanti e, per altro, non è molto resistente alla carenza d'acqua. Infine, si tratta di una pianta con una produttività bassa e rigidamente soggetta ad alternanza, con tempi di maturazione tardivi e una resa spesso insoddisfacente che non raggiunge il 16%. L'acidità dell'olio ottenuto con olive Lumiaru è inferiore allo 0,8%.

Caratteristiche morfologiche e fisiche

L'albero di questa cultivar è caratterizzato da vigoria media, portamento assurgente eoliva lumiaru la presenza di una chioma non troppo densa che tra una fronda e l'altra lascia intravedere degli spazi vuoti. La forma delle foglie è ellittica e lanceolata, con curva verso il basso e le loro dimensioni rientrano nella media così come il numero di fiori. Durante la fase di invaiatura, che come abbiamo sottolineato si completa più tardi rispetto alle altre cultivar, le drupe dal verde si colorano di violetto. La loro forma è ellittica e simmetrica, con apice rotondo, base arrotondata e con la presenza di umbone. Il peso di ciascuno drupa può superare anche i sei grammi e l'epicarpo è di solito punteggiato da scarse lenticelle generalmente piccole. Il periodo di raccolta in genere va da Novembre a Dicembre.

Caratteristiche organolettiche dell'olio extravergine di Sicilia in vendita

All'odorato, l'olio extravergine monovarietale di olive Lumiaru risulta mediamente fruttato e accompagnato da sentori di mandorla verde e cardo. Gli oli ottenuti dala spremitura di queste olive risultano in genere piuttosto delicati, con una sapore dolce equilibrato da leggere sensazioni di amaro e piccante. Di colore giallo o verde, a livello nutrizionale l'extravergine della Sicilia di cultivar Lumiaru presenta un contenuto medio di polifenoli e tocoferoli è quindi ottimo per chi cerca un regime alimentare ricco di antiossidanti. L'uso in cucina è molto consigliato per il condimento di insalate e cibi a base di verdure o di pesce alla griglia e quindi la vendita di quest'olio extravergine di oliva è molto efficace.