RICHIEDI SUBITO UN PREVENTIVO

CONTATTACI AL 3371098096

Principali caratteristiche della cultivar Piricuddara

La produzione di olive della cultivar Piricuddara (o Pidicuddara) è prevalentemente concentrata negli oliveti dell'Agrigentino, soprattutto nei comuni di Cianciano, Calamonaci e Lucca Sicula. Tuttavia, questa cultivar autoctona siciliana si può trovare anche nella zona di Palermopiricuddara e Caltanissetta dove assume talvolta la denominazione di Ugghiara, Minutidda e Oliva a Rappu. Si tratta di una varietà comunque abbastanza rara che viene definita appunto negletta a causa della sua scarsa diffusione. Caratterizzata da autosterilità, la Piricuddara è comunque un'ottima impollinatrice utilizzata per la Carolea e la Nocellara del Belice.

Il raccolto viene interamente destinato ai frantoi per la produzione e, successivamente, per la vendita di olio extravergine: la resa tende ad essere medio-alta, in quanto si attesta poco sotto il 20% anche se nelle annate migliori si può anche superare tale quota. La produttività è buona ma può essere tuttavia soggetta ad alternanza. Le principali minacce per la prosperità di questa cultivar sono rappresentate dalla mosca e dall'Occhio di Pavone, anche se complessivamente si tratta di una tipologia di ulivo abbastanza resistente che tollera bene anche l'umidità ed il freddo.

Note morfologiche e fisiche

Caratterizzato da portamento espanso e vigoria bassa, l'albero di olivo della cultivar Piricuddaradrupe piricuddara si nota anche per la chioma non troppo densa. La forma delle foglie è quella classica, ovvero ellittica e lanceolata e anche le dimensioni non si discostano in modo percettibile dalle misure consuete. Le drupe sono caratterizzate da un'epoca di invaiatura tardiva al culmine della quale i frutti diventano completamente neri.

La pezzatura di queste olive è medio-piccola in quanto il loro peso tende a non superare normalmente i quattro grammi ed il rapporto tra polpa e nocciolo non è tra i più alti, mentre la forma è ellittica con, umbone, apice rotondo e base arrotondata. In superficie, si possono trovare parecchie lenticelle piccole.

Aspetti nutrizionali ed organolettici dell'olio siciliano in vendita online

L'olio extravergine di cultivar Piricuddara in vendita si connota innanzitutto per un fruttato di oliva leggero o al masssimo medio abbinato a delle sensazioni olfattive molto ricche e variegate:olio extravergine si riconoscono infatti sentori di mandorla, pomodoro, erba tagliata, carciofo, cardo ed erbe aromatiche come cicoria, origano, finocchio selvatico e aneto. In certi casi, inoltre, si possono rilevare anche delle sensazioni di noce, mela o banana. Il colore è giallo, mentre al gusto quest'olio risulta amaro e piccante ma con un'intensità leggera o al massimo media, poco fluido e mediamente persistente.

La vendita di olio extravergine di Piricuddara si indirizza principalmente a chi cerca un gusto ricco ma al contempo delicato che può essere abbinato in modo efficace a piatti di diverso tipo, come primi, secondi a base sia di pesce che di carne, cibi crudi come insalate e cotti come fritture e grigliate. L'olio extravergine di oliva è comunque un ingrediente essenziale per la dieta di coloro i quali osservano un regime alimentare controllato ed equilibrato ed ha un effetto salutare per il benessere dell'organismo.