RICHIEDI SUBITO UN PREVENTIVO

CONTATTACI AL 3371098096

Caratteristiche principali della cultivar Nerba

Quando si parla di cultivar Nerba è facile incorrere spesso in degli equivoci. Ciò si verifica perché con Nerba in alcune zone si individuano comunemente anche altre cultivar anche piuttosto celebri, come la pregiatissima Nocellara del Belice, ad esempio. La Nerba a cui facciamo riferimento,cultivar nerba invece, è una delle varietà di olivo trascurate o a rischio di estinzione e probabilmente questa caratteristica ha favorito il sorgere degli equivoci. Essa è una cultivar autoctona siciliana che cresce in varie zone dell'isola, come Palermo, Enna, Caltanissetta, Agrigento e Catania, dove è chiamata anche con i sinonimi di Tortella, Acciurata e Prunara.

Si tratta di una cultivar autosterile ed a duplice attitudine, ma la produttività è abbastanza bassa, e per altro soggetta ad alternanza, e la resa stenta a raggiungere il 20% e nella maggior parte dei casi si attesta intorno al 16-18%. Il suo habitat preferito sono le zone collinari, soprattutto grazie alla sua resistenza alle basse temperature. Risulta molto sensibile agli attacchi di Fleotribo, un coleottero simile allo scarabeo e detto anche Punteruolo che si è rivelato un tenace nemico di molte colture, alla mosca, all'occhio di pavone ed alla rogna.

Caratteristiche morfologiche 

Caratterizzato da portamento espanso e vigoria media, l'albero di olivo Nerba ha chioma non molto densa e foglie di forma ellittico lanceolata di dimensioni medie. Il frutto ha un'epoca di invaiatura medio-precoce durante la quale si annerisce, ed una forma visibilmente allungata ed un po' asimmetrica, con apice appuntito, base arrotondata e con umbone. La pezzatura delle drupe è grossa e può superare anche i cinque grammi di peso, e si registra inoltre un ottimo rapporto tra polpa e nocciolo che rende questa cultivar eccellente anche per il consumo da mensa, anche se anche l'olio extravergine in vendita è di eccellente qualità. Infine, sulla superficie tendono a comparire alcune lenticelle di grosse dimensioni.

Aspetti organolettici e nutrizionali dell'olio extravegine in vendita

L'olio extravergine monovarietale di oliva Nerba all'olfatto si segnala per un fruttato di oliva di intensità media o leggera, una sensazione che comunque può variare in base alla faseoliva mensa di invaiatura in cui si effettua la raccolta delle olive. Inoltre, si avverte un distinto sentore di pomodoro maturo, mentre a livello gustativo quest'olio risulta dolce con delle note di amaro e piccante leggermente più intense. Il colore è tendente al giallo.

Il contenuto di polifenoli è buono, quindi quest'olio extravergine della Sicilia è sicuramente indicato per chi osserva un regime alimentare salutare improntato sui canoni della dieta mediterranea. La cultivar Nerba è ottima anche per la preparazione di olive nere da mensa per le quali si predilige il metodo del sale secco. In cucina, il gusto dell'olio extravergine in vendita si sposa perfettamente con il condimento di primi, secondi, contorni ed antipasti quindi riscuote molto successo con la vendita al pubblico.