RICHIEDI SUBITO UN PREVENTIVO

CONTATTACI AL 3371098096

Caratteristiche della cultivar Nasitana

Inserita tra le cultivar autoctone di Sicilia, l'oliva Nasitana è, a causa della sua diffusione molto limitata, una delle cultivar neglette. Essa, infatti, è presente solo nella provincia di Messina e, per la precisione, nelle zone di Naso (località da cui trae il nome) e Capo d'Orlando. ramo vendita olioConosciuta anche con i sinonimi di Minuta e Oliva di Naso, questa varietà predilige i terreni collinari e pedemontani tipici della zona dei Nebrodi e tra le proprie caratteristiche può quindi vantare una buona resistenza alle basse temperature e una certa facilità di adattamento ai territori impervi e pietrosi. Le olive di Nasitana vengono usate solamente per la produzione di olio extravergine ed hanno una resa abbastanza bassa che raramente raggiunge il 16%. La produttività è buona anche se purtroppo può essere soggetta a cicli di alternanza che rendono questa cultivar una delle varietà che meno soddisfano i produttori a livello di ritorni economici, e ciò probabilmente ha influito notevolmente sulla sua diffusione.

Caratteristiche morfologiche

L'albero di oliva Nasitana è caratterizzato da vigoria media, portamento espanso eoliva nasitana chioma con densità abbastanza scarsa. La conformazione delle foglie di questa cultivar è abbastanza classica, con dimensioni medie e forma ellittica lanceolata con curvatura verso il basso. Questa pianta ha tempi di invaiatura piuttosto precoci durante i quali le drupe assumono la tipica colorazione nerastra a partire dalla base. La forma delle drupe, che sono di pezzatura media e hanno un peso compreso tra i due ed i quattro grammi, è ellittica e leggermente asimmetrica, con apice rotondo, base tronca e presenza di umbone. L'epicarpo di queste olive presenta numerose lenticelle di dimensione piccola.

Informazioni organolettiche e nutrizionali

L'olive di Nasitana non sono adatte al consumo da mensa, ma sono ottime per la produzione di olio extravergine o di miscele di olio pregiato. Esso si distingue per delle sensazioni olfattive di bassa intensità, a meno che la raccolta delle drupe non venga effettuata quando è olio extravergineappena iniziato il processo di maturazione. In questi casi, l'intensità del fruttato è ben più accentuata e presenta sentori di erba appena tagliata, banana, pomodoro, carciofo e aromi floreali (spesso di ginestra). A livello gustativo, il sapore presenta un'amarezza di media intensità ed il piccante tende al leggero, elementi che da soli testimoniano l'elevato contenuto di polifenoli che, come è noto, svolgono un ruolo molto benefico per la salute dell'organismo.

Secondo recenti studi, sono sufficienti, infatti, 20 grammi di olio extravergine al giorno per assumere la dose ottimale di antiossidanti. Il colore dell'olio è verde-oro ed in condizioni ottimali di conservazione è in grado di mantenere inalterate le proprie caratteristiche per un periodo anche superiore ai 18 mesi. L'aroma ed il gusto dell'olio extravergine di Nasitana sono ottimi per il condimento di cibi crudi, ma anche per piatti delicati a base di pesce che su carne alla brace; eccellente è anche su insalate e verdure alla griglia. Queste caratteristiche fanno sì che quest'olio consegua ottimi risultati nella vendita di olio extravergine.