RICHIEDI SUBITO UN PREVENTIVO

CONTATTACI AL 3371098096

Caratteristiche della cultivar Erbano

Nella categoria delle cultivar autoctone di Sicilia figura anche la varietà denominata Erbano. Presente negli uliveti delle province di Palermo e Agrigento (soprattutto nella zona di Sciacca), questa varietà (che in dialetto locale è chiamata Erbanu) è rarissima invece nel resto dell'isola, cultivar erbanotanto che è a tutti gli effetti ritenuta una tipologia di oliva negletta o trascurata e probabilmente per essa si preferisce l'utilizzo come impollinatrice a causa dell'alto numero di cultivar autosterili. La stessa Erbano, del resto, è una cultivar auto-incompatibile, il che potrebbe in parte dare una spiegazione della sua diffusione molto scarsa.

A complicare le cose, interviene anche il fatto che questa tipologia di oliva è molto suscettibile alla siccità ed alla mancanza di acqua in genere, un'ulteriore caratteristica che rende questa pianta molto bisognosa di cure e che probabilmente spinge i produttori siciliani (che da sempre devono fare i conti con un clima piuttosto avaro di precipitazioni) a preferire altre cultivar. A parziale difesa della cultivar Erbano bisogna invece sottolineare che resiste abbastanza bene agli attacchi di Bactrocera Oleae (comunemente nota come mosca degli ulivi). Le olive di questa varietà vengono usate soltanto per la produzione di olio extravergine che generalmente ha un'acidità massima dello 0,8%.

Caratteri morfologici e fisici

L'albero di Erbano ha vigore medio, portamento pendulo e densità della chioma media.oliva erbano La foglia si riconosce per la tipica forma lanceolata ed ellittica, con curvatura longitudinale verso il basso e le dimensioni medie (tra i cinque ed i sette centimetri di lunghezza, ed un centimetro e mezzo di larghezza). Abbondante è invece la quantità di fiori, che hanno in genere una lunghezza superiore alla media.

Molto particolare è la forma delle drupe, chiaramente allungate, con apice rotondo, base troncata e prive di umbone. I frutti sono di pezzatura medio-piccola (raramente superano i quattro grammi di peso). L'epicarpo è perlopiù liscio ma solcato da poche lenticelle di dimensioni abbastanza ridotta e durante la fase di invaiatura (che si completa in tempi medio-tardivi, tra i mesi di Ottobre e Dicembre) passa da una colorazione verde a una tonalità nera. La produttività di questi alberi non è molto abbondante e risulta sempre soggetta ad un andamento piuttosto altalenante.

Caratteristiche organolettiche e nutrizionali dell'olio extravergine in vendita

Dalle olive della cultivar Erbano si estrae un olio extravergine di buona qualità e di un colore che tende al giallo. erbano alberoA livello olfattivo, ci si trova al cospetto di un fruttato di intensità media nel quale possono avvertirsi delle sensazioni abbastanza leggere di mandorla verde, cardo e di erbe aromatiche come aneto, timo. In base agli impollinatori utilizzati, l'olio di Erbano può risultare leggermente speziato, ma nel complesso si tratta di un extravergine siciliano riconoscibile in particolar modo per le fragranze abbastanza delicate.

Al gusto, il sapore risulta leggermente amaro, mediamente piccante e con una certa dolcezza. A livello nutrizionale si tratta di un olio con un contenuto medio di polifenoli e alto di tocoferoli che, come sappiamo, sono importanti e benefici per il benessere dell'organismo umano a causa della loro azione antiossidante. Le vendite di olio extravergine di Erbano sono abbastanza proficue in quanto esso è utilizzabile in cucina sia su cibi crudi che su cibi cotti.