RICHIEDI SUBITO UN PREVENTIVO

CONTATTACI AL 3371098096

Le caratteristiche della cultivar Brandofino

L'oliva Brandofino è una delle varieta autoctone siciliane ed è generalmente considerata una cultivar minore all'interno del panorama olivicolo siciliano a causa della sua scarsa diffusione a vantaggio delle cultivar più celebri (come Nocellara, Biancolilla e Cerasuola, per citare le più apprezzate). Tuttavia, questa varietà riveste ugualmente una certa importanza sia per motivi di tutelabrandofino vendita olio della biodiversità, sia perché comunque le olive Brandofino hanno un gusto particolare che merita una certa attenzione sia da parte degli addetti ai lavori che da parte dei consumatori cui è destinata la vendita. L'oliva Brandofino è una cultivar da olio ed è quindi usata sia per la vendita di extravergine monovarietale di Sicilia sia per la realizzazione di alcune gustose blend (cioè miscele di olio) che vengono prevalentemente realizzate insieme all'olio di Nocellara Etnea.

La diffusione di questa cultivar è localizzata in special modo nel versante orientale della Sicilia, tra le province di Catania (nel territorio di Randazzo e Linguaglossa) e Messina (presso Roccella Valdemone, Gaggi e Taormina), dove è conosciuta anche con la denominazione di Randazzisa, Nostrale e Mantonica. Questa varietà di olivo ha tempi di maturazione tardivi (verso la seconda metà di Ottobre), è piuttosto resistente e si nota una certa adattabilità a diverse condizioni climatiche e del suolo. In ragione di ciò, è possibile incontrare questa cultivar sia in zone prossime al livello del mare che in collina.

Caratteristiche fisiche e morfologiche

L'ulivo di Brandofino si distingue per il caratteristico portamento assurgente e vigoroso. I rami, infatti, si estendono verso l'alto conferendo all'albero un aspetto particolarmente scenografico grazie anche alla chioma che risulta essere abbastanza fitta. Le foglie, di forma tipicamentevendita brandofino olio ellittico lanceolata con curvatura verso l'alto, hanno dimensioni medie (tra i cinque ed i sette cm di lunghezza e tra 1 e 1,5 centimetri di larghezza) e presentano un colore verde abbastanza lucido, mentre sui rametti è possibile osservare una quantità piuttosto scarsa di fiori. La drupa dell'olivo Brandofino ha un colore che nella fase di maturazione volge verso il violetto anche se tale tinta tende a non ricoprire interamente il frutto. Il peso è mediamente più alto del solito in quanto può raggiungere anche i 10 grammi.

La forma è allungata e vagamente asimmetrica e cilindrica, con un visibile arrotondamento alla base mentre in superficie possono comparire delle rare lenticelle di dimensioni piuttosto ampie. Per quanto si tratti di una cultivar connotata da una produttività piuttosto elevata, si rileva una certa altalenanza tra le annate con raccolti scarsi che si alternano a raccolti più abbondanti. Gli ulivi di Brandofino risultano inoltre piuttosto sensibili agli attacchi di mosca e di tignola delle olive. La resa del frutto può raggiungere anche il 18% grazie alla polpa piuttosto abbondante ed all'endocarpo non troppo sviluppato.

Caratteristiche organolettiche

Le olive di questa varietà non sono adatte al consumo da mensa, si tratta quindi esclusivamente di una cultivar da olio. L'extravergine monovarietale di Brandofino ha un sapore molto fine, caratterizzato da un fruttato di oliva fresca di raccolto che si propone con un'intensità da media a elevata,brandofino olio a seconda dei casi. Può risultare presente un leggero sapore di spezie, soprattutto di pepe, ma sono frequenti anche dei sentori di pomodoro, mandorla e carciofo. Al gusto, inoltre, l'olio ricavato da queste olive si rivela caratterizzato da toni di piccante e amaro, con leggere sensazioni di dolce.

Il Brandofino, inoltre, è riconoscibile in quanto mostra un tipico colore giallo e un livello di acidità piuttosto basso, e contiene acidi grassi insaturi, beta-carotene e tocoferoli. Questi elementi svolgono anche un'importante azione antiossidante e rendono l'olio di Brandofino molto indicato per chi deve tenere sotto controllo i livelli di colesterolo, mentre, a causa dell'abbondanza di grassi vegetali e di sali se ne sconsiglia l'uso a soggetti che osservano diete con basso contenuto di calorie o a chi soffre d'ipertensione. L'olio di questa cultivar è perfetto per il condimento degli alimenti ed è quindi molto indicato per il consumo e la vendita.