RICHIEDI SUBITO UN PREVENTIVO

CONTATTACI AL 3371098096

Le origini e le caratteristiche della cultivar Bottone di gallo

La cultivar di oliva Bottone di Gallo (o, per dirla secondo il dialetto locale, Buttune di Jaddu) è una delle specie autoctone siciliane ed è considerata una cultivar negletta, in quanto nella maggior parte dei casi ad essa si preferiscono altre varietà ed ha una diffusione abbastanza scarsa.cultivar vendita olio Si tratta di una varietà che comunque viene utilizzata più di frequente nei processi di impollinazione, anche se non è raro che l'oliva Bottone di Gallo venga destinata alla spremitura ed all'ottenimento di olio extravergine monovarietale comunemente oggetto di vendita presso la grande e piccola distribuzione.

Da notare che recentemente la cultivar Bottone di Gallo è stata inserita tra le varietà di oliva per le quali è possibile ottenere la certificazione IGP Sicilia, cioè Indicazione Geografica Protetta. Questo riconoscimento permette di rimarcare lo stretto legame che sussiste tra il territorio siculo e questa particolare cultivar. L'area di prevalente coltivazione della Bottone di Gallo spazia tra le province siciliane di Palermo, Agrigento e Caltanissetta anche se ciò non ne esclude la presenza anche in altre zone della Trinacria. È una cultivar cosiddetta monouso, cioè che non viene destinata al consumo da mensa ma se ne preferisce bensì la spremitura per la produzione di olio extravergine di Sicilia.

Caratteristiche morfologiche

La cultivar Bottone di Gallo è riconoscibile principalmente per le seguenti caratteristiche. L'albero è connotato da una vigoria media, portamento espanso e da una media densità della chioma, mentre le foglie di forma prevalentemente ellittico-lanceolata risultano visibilmente lunghe ed affusolate, con una lunghezza che si aggira tra i cinque ed i sette centimetri ed una larghezza che non supera il centimetro e mezzo. Si può inoltre notare una quantità di fiori media, mentre la drupacultivar bottonedigallo (cioè il frutto) è molto particolare: essa, infatti, tende ad assumere una forma piuttosto allungata, vagamente asimmetrica, con base arrotondata e con apice appuntito.

Sulla superficie delle olive Bottone di Gallo, che tendono ad avere un peso compreso tra i due ed i quattro grammi, sono piuttosto rare le lenticelle che, laddove presenti, hanno generalmente una dimensione abbastanza ridotta. Per la raccolta di queste olive, che si effettua solitamente al momento del completamento del processo di maturazione, si preferiscono i metodi tradizionali, cioè la raccolta a mano o al massimo si può ricorrere all'ausilio di mezzi meccanizzati che comunque vengono utilizzati in modo da non arrecare il minimo danno alla pianta ed ai relativi frutti. Secondo un recente studio condotto dall'Università di Palermo, questa cultivar è, tra le varietà che presentano frutti di dimensioni medie, una delle meno suscettibili agli attacchi di mosca delle olive e risulta quindi piuttosto resistente.

Caratteristiche organolettiche

L'olio extravergine monovarietale di cultivar Bottone di Gallo si differenzia olio bottonedigalloinnanzitutto per il colore tendente in modo spiccato al giallo e per un sapore fruttato in cui fa capolino, oltre al sapore di oliva, anche un vago sentore di erbe aromatiche quali timo, maggiorana, aneto, origano e finocchio selvatico. Al gusto, l'olio di olive della cultivar Bottone di Gallo risulta arricchito da una leggera sensazione di dolce che si accompagna ad un senso di piccante e amaro che, a seconda dei casi, può variare da medio a intenso. Per queste caratteristiche questa cultivar produce un olio extravergine dotato dei tipici sapori siciliani che vengono molto apprezzati in fase di vendita.